Skip to main content
Condividi

Nato in Giappone alla ventiquattresima settimana,

pesava 268 grammi, ha vissuto 3 mesi dentro un’incubatrice.

Ora sta bene ed è bello robusto. Il suo è un record,

Era nato ad agosto ad appena 24 settimane con un peso di 268 grammi,

poco più di quello di una mela grande.

Da allora, mentre fuori dall’ospedale lo davano per spacciato,

il bebè più piccolo al mondo ha vissuto nell’incubatrice

e adesso pesa più di tre chili e mezzo.

Un miracolo? Di certo la sua fortuna è stata nascere in Giappone,

il Paese al mondo con la mortalità infantile

più bassa nei casi di bimbi nati prematuri.

 

Per approfondimenti:

https://www.agi.it/estero/bambino_prematuro_piu_piccolo_del_mondo-5076134/news/2019-03-01/?utm_source=Adwords&utm_medium=cpc&utm_campaign=Traffic&gclid=CjwKCAiAgc-ABhA7EiwAjev-j5251I7P9OS-KSpr336pEQjvYnjtl4OS0eA7QPioMWnTKiSpcyZ75hoC_VkQAvD_BwE

 

 

Condividi
Manuela Di Dalmazi

Manuela Di Dalmazi

MANUELA DI DALMAZI è nata a Guardiagrele in provincia di Chieti, vive a Pescara, Laureata in Giurisprudenza con Master in comunicazione Aziendale collabora come legale con studi di avvocati associati per la difesa del diritto di famiglia. LEGALE dell’Associazione “L’abbraccio dei Prematuri” dell’Ospedale Civile di Pescara per la quale presta la propria opera di volontariato. PRESIDENTE dell’Associazione Accademia Salute e Benessere di Pescara. REDATTRICE per Alessandria Today news. SCRITTRICE per passione; ha pubblicato GERMOGLIA L'ANIMA DESERTA raccolta poetica nella quale tocca anche il tema dei figli. La nuova silloge È TEMPO DI DISOBBEDIRE (Poesie infavolate, poesie virulente ed altri versi) edita per i tipi della LFA Publisher

Leave a Reply